SEBINA: la prima piattaforma di LMS qualificata come servizio SaaS di AgID

AgID, Agenzia per l’Italia Digitale, garantisce la realizzazione degli obiettivi dell’Agenda Digitale Italiana e coordina le amministrazioni nell’attuazione del Piano Triennale per l’informatica della Pubblica Amministrazione.

La strategia Cloud di AgID prevede un percorso di qualificazione per soggetti, pubblici e privati, che forniscono servizi cloud alla PA. In particolare, il modello “Cloud della PA” definito da AgID  si compone di:

  • servizi qualificati: SaaS (software as a service), IaaS (Infrastructure as a service) e PaaS (Platform as a service);
  • infrastrutture qualificate.

Dal 1 aprile 2019 la Pubblica Amministrazione può acquisire solo servizi cloud qualificati e pubblicati sul “Catalogo dei servizi Cloud qualificati per la PA”, il Cloud Marketplace di AgID.

Il Cloud Marketplace di AgID è, quindi,  la piattaforma che espone i servizi e le infrastrutture qualificate da AgID, secondo le Circolari AgID n. 2 e n.3 del 9 aprile 2018.

Le qualificazioni AgID assicurano che le infrastrutture e i servizi SaaS siano sviluppati e forniti secondo criteri di scalabilità, affidabilità e sicurezza necessari per i servizi digitali pubblici.

Per AgID  l’“adozione dell’infrastruttura cloud consente, infatti, di migliorare l’efficienza operativa dei sistemi Ict, di conseguire significative riduzioni di costi, di rendere più semplice ed economico l’aggiornamento dei software, di migliorare la sicurezza e la protezione dei dati e di velocizzare l’erogazione dei servizi a cittadini e imprese”.

Sebina è la prima piattaforma di Library Management System a ottenere la qualificazione nel Cloud MarketPlace di AgID come servizio Saas. 

Un risultato di grande valore a tutela delle istituzioni e un ulteriore elemento di distinzione della piattaforma Sebina che si aggiunge:

  • alla completa aderenza al regolamento 2016/679 General Data Protection Regulation (GDPR) sulla gestione e protezione dei dati;
  • ai livelli massimi di certificazione SBN previsti da ICCU;
  • all’adozione di standard nazionali e internazionali per l’interoperabilità;
  • alla gestione di dati aperti e dei LOD.

Questa qualificazione testimonia l’impegno costante di DM Cultura: con passione, competenza e creatività, costruiamo ogni giorno percorsi di innovazione digitale per facilitare l’accesso alla cultura e la diffusione della conoscenza.

Insieme, per coinvolgere le persone.